Casino Squad
Poker Online

Fatti sconosciuti sul Poker

Il Poker è certamente uno dei table game più apprezzati e conosciuti al mondo, tanto da aver generato un grande riscontro anche nelle versioni online.
In effetti, esistono tanti portali che si occupano del game, menzionando strategie, fatti interessanti e tanto altro. Per quanto sia una forma di divertimento molto famosa, esistono sempre cose che le persone non sanno.

Perciò, in questo articolo parleremo di fatti sul Poker - probabilmente – sconosciuti ai più.

1000 anni di età

Il Poker come oggi lo conosciamo, è nato come molti sanno nel selvaggio West. Tuttavia, il gioco è molto più antico e alcuni studiosi pensano che risalga addirittura alla Cina del X secolo, con il nome di "As-Nas".
In precedenza, sarebbe stato importato dalla Persia e giocato con mazzi di carte di sole 20 unità ed in effetti, così furono giocate le prime versioni del game. Solo nel 1800, arriveranno i mazzi di carte da 52.

100 e più varianti

La maggior parte delle persone conosce la variante Texas Hold'em o Pot Limit Omaha. Altri hanno familiarità con la Seven Card Stud. Tuttavia, nel mondo esistono più di 100 varianti, la maggior parte di queste, però, è poco conosciuta.

Le fiches furono introdotte solo nel 1900

È difficile immaginare un cash game o un torneo di Poker senza fiches. Tuttavia, molti non sanno che la loro introduzione è arrivata solamente all'inizio del 1900, con l’obiettivo di arginare il fenomeno degli imbrogli. Prima di questo, infatti, i giocatori usavano piccoli oggetti per le loro puntate, come pepite d'oro e contanti.

Robstown è il luogo di nascita del Texas Hold'em

Sebbene le origini del Texas Hold'em non siano del tutto chiare, ci sono diverse teorie sulla nascita di questa variante. La città texana di Robstown si è appropriata dei natali di questa versione nel 2007, definendosi ufficialmente luogo di nascita dell'Hold'em.

La partita più lunga è durata più di 8 anni

Alcune partite a questo gioco da tavolo, sono state davvero lunghe: ma nessuna può battere il record al The Bird Cage Theatre di Tombstone, in Arizona.
Parliamo di un locale celebre per tutti i tipi di intrattenimento per adulti, sebbene il game con le carte, fosse la sua forma di intrattenimento più famosa, 24 ore su 24, 7 giorni su 7.

Secondo i registri ufficiali dell’epoca, una partita sarebbe durata ininterrottamente per 8 anni, cinque mesi e tre giorni. La mano finale della partita fu distribuita nel 1889.
Quell'anno, ci fu un’alluvione che allagò le vicine miniere, e The Bird Cage di Tombstone fallì poco dopo.

Alle prime WSOP hanno aderito solo 7 partecipanti

Le prime World Series of Poker si sono svolte nel 1970 al Binion's Horseshoe di Las Vegas e sembra incredibile che all’epoca abbiano partecipato solo sette giocatori. Davvero sorprendente, dato il numero di persone che giocano a questo game negli Stati Uniti attualmente.

Il più grande torneo online

Il più grande torneo di Poker online per numero di partecipanti si è svolto nel 2015, organizzato dal bookmaker PokerStars: all’evento infatti hanno partecipato ben 253.692 persone.

La maggior parte dei giocatori perde

Molti pensano che i bravi giocatori vincano sempre: non è così. I dati a disposizione dimostrano che la maggioranza dei partecipanti perde effettivamente soldi ai tavoli.
Vero è che il game include importanti elementi di abilità, bon ton del Poker, etc.

Tuttavia solo chi si prende il tempo per imparare davvero; studiando e approfondendo questo game, riesce a prosperare sul lungo periodo.
La maggior parte dei giocatori, invece, gioca per divertimento e perde quasi sempre. Tuttavia, dato che a volte ci si imbatte in sessioni vincenti, il gioco resta comunque uno svago.
Ne approfittiamo per ricordare che come tutti i giochi da casinò, anche questo comporta il rischio reale di perdere soldi, quindi usa la testa e gioca in modo responsabile.

Per vincere davvero occorre battere la Rake

La maggior parte dei pokeristi dilettanti non considera la rake, ovvero il privilegio di partecipare alle partite. Questo significa che da ogni piatto, la casa prende una piccola percentuale.
Nel tempo, la somma di questa cifra corrisponde a molti soldi che lasci comunque sul tavolo verde.
Quindi, per vincere davvero a questo gioco, prima bisogna battere la rake e poi gli avversari: non è per niente semplice.

Speriamo di averti intrattenuto e fatto conoscere cose nuove su questo gioco. Se sei un follower dei giochi dal vivo, ti ricordiamo che puoi consultare le Crazy Stats nella sezione dedicata del nostro sito.

Ultimi Articoli

Canine Carnage Slot

Canine Carnage super gioco online: la novità di Play’n GO

Pubblicato il30 nov 2022
Crazy Time Live

Il gioco Live Crazy Time e le funzioni speciali Bonus

Pubblicato il29 nov 2022
Woodlanders Slot

iGaming Group e Betsoft lanciano Woodlanders

Pubblicato il29 nov 2022
Santa's Fortune Nuova Slot

Santa’s Fortune gioco a tema natalizio di Wizard Games

Pubblicato il28 nov 2022
Migliori Casinò Online

Qual è lo sport più popolare al mondo?

Pubblicato il27 nov 2022
Casino online
Slot online