Casino Squad
Nuovo Piano MEF Febbraio 2024

Slot machine: nuovo piano MEF per favorire le entrate degli Enti Locali e concessioni più costose

Una ventata di novità bussa alle porte della regolamentazione del gioco in Italia. Nel contesto della continua evoluzione delle politiche fiscali del settore, emerge infatti una proposta che promette di rafforzare il legame tra l'industria del gioco e il supporto alle realtà locali.

Si tratta dell'idea, attualmente in discussione presso la Commissione Finanze del Senato e il Ministero dell'Economia, di destinare il 5% delle entrate delle macchine da gioco (slot machine) agli enti locali comunali, per un totale stimato di 300 milioni di euro all'anno da reinvestire a favore del territorio.

Oltre a ridistribuire differentemente le risorse generate da questo business, la misura potrebbe introdurre anche maggiori regole per l'installazione di apparecchi, nell’ottica di contemperare gli interessi economici con la vivibilità urbana (il già noto distanziometro).

Un progetto ambizioso, dunque, che pare trovare terreno fertile per un proficuo dibattito, come dimostrano l'appoggio trasversale di figure politiche quali il Presidente Garavaglia e il confronto avviato tra MEF e Regioni.
Seguendone gli sviluppi, potremmo forse assistere all'emergere di un modello innovativo in cui l'industria del gioco assume un ruolo sociale attivo, collaborando al benessere dei territori in cui opera.

L’iniziativa per favorire gli enti locali

Reindirizzare il 5% dei proventi delle slot machine e macchine da gioco agli enti comunali sembra essere una strategia emergente. Non solo dalle audizioni del Senato sulla revisione della regolamentazione del gioco online, ma anche dal Ministero dell'Economia e delle Finanze (MEF).

L'iniziativa ha trovato il primo sostegno da parte di Massimo Garavaglia, presidente della Commissione Finanze del Senato, che nel corso delle audizioni si è espresso pienamente d'accordo con la destinazione del 5% del gettito fiscale del gioco agli enti locali.

Inoltre, come si apprende da Agimeg, Italo Volpe, vice capo di gabinetto del MEF, ha scritto una lettera al presidente delle regioni Massimiliano Fedriga, segnalando la disponibilità del MEF ad avviare un confronto con i vertici regionali sulle diverse criticità sollevate dal settore, compresa la regolamentazione del posizionamento e degli orari di funzionamento delle macchine da gioco.

Questo approccio consentirebbe l'installazione di strutture per il betting e le scommesse nelle aree urbane, con lo stato che destinerebbe una parte dei guadagni agli enti locali (vale a dire, il 5% dei ricavi). Al contrario, il costo per il rinnovo delle licenze dei giochi potrebbe aumentare.

Considerazioni finali

L'idea di reindirizzare parte dei proventi delle slot machine a favore degli enti locali sembra incontrare consensi trasversali. Oltre all'appoggio del Presidente Garavaglia e del MEF, anche le Regioni potrebbero accogliere positivamente la proposta nell'ambito di un più ampio confronto con il Governo sulle criticità del settore.

Destinare il 5% del fatturato delle macchinette ai Comuni, pari a 300 milioni di euro annui stimati, significherebbe fornire un contributo tangibile da reinvestire sui territori. Contestualmente, per bilanciare gli interessi, il costo delle concessioni potrebbe aumentare.

L'obiettivo è contemperare le esigenze economiche con le tematiche di decoro e legalità, attraverso una regolamentazione aggiornata, ad esempio, degli orari di funzionamento o dell'installazione delle slot machine.

Se le parti riusciranno a trovare una sintesi efficace, ne beneficerebbe l'intero settore del gaming e, soprattutto, quei contesti locali troppo spesso dimenticati. Un circolo virtuoso dove l'industria del gioco diventa motore di sviluppo sociale. Un bel regalo dopo san Valentino alle amministrazioni locali.

In un momento in cui le risorse scarseggiano, questo piano ha il potenziale per segnare una svolta win-win. Molto dipenderà ora dal confronto in atto tra i policy maker. L'auspicio è che prevalga un approccio costruttivo e lungimirante.

Ultimi Articoli

Scommesse Sportive 2024

Guida scommesse sportive 2024: ottimizzare le quote

Pubblicato il11 apr 2024
Pubblicità Gioco Spagna

Pubblicità Gioco: in Spagna Allentati i Divieti

Pubblicato il11 apr 2024
Giochi Online Marzo 2024

Giochi online: in crescita casinò e poker a marzo 2024

Pubblicato il05 apr 2024
Riordino Giochi Riforma Aprile 2024

Riordino dei Giochi: in GU Aggiornamenti sulla Riforma

Pubblicato il04 apr 2024
Blackjack X

Blackjack X: nuova esperienza dei giochi di carte

Pubblicato il27 mar 2024
Casino online
Slot online